le risorse interiori

 Attiva le tue risorse interiori e migliora la qualità della tua vita!

Tutti noi possediamo grandi risorse interiori ma poche persone le conoscono davvero e hanno imparato a usarle nel modo corretto.

La Psicocibernetica insepsico-cibermaticagna che l’essere umano non è solamente il suo corpo e neanche solamente un’unità mente corpo ma è qualcosa di più: è un centro di coscienza e di volontà, è un essere spirituale.

Questa parte spirituale, questo centro di coscienza e di volontà è il “posto” nel quale risiedono le tue grandi risorse interiori, è la sede di quelle forze che possono fare di te una persona libera e forte, capace di prendere in mano la propria vita e di migliorarla da tutti i punti di vista.

Tu puoi imparare a usare queste tue risorse interiori per il tuo benessere interiore ma puoi usarle anche per raggiungere un elevato grado di benessere economico, professionale e fisico.

“Quali sono le mie risorse interiori?”

Le tue risorse interiori sono molte, ma le due più importanti sono:

  • Coscienza e
  • Volontà.

La “coscienza” è la nostra capacità di “renderci conto” di ciò che accade, sia dentro che fuori di noi.

La coscienza viene definita come: “la capacità di individuare le relazioni tra sé ed il proprio ambiente circostante”.

Se puoi dire “io mi rendo conto” allora sei cosciente, cioè stai usando questa tua straordinaria risorsa interiore, che resiste a ogni tentativo di comprensione scientifica.

La volontà è così definita: “Per volontà si intende la capacità fattiva e intenzionale di una persona di determinare una o più azioni dirette a uno scopo preciso”.

In altre parole: la volontà è la tua facoltà di fare o di non fare una certa cosa, compreso quella di pensare oppure di non pensare un certo pensiero o di provare o no una determinata emozione.

Queste due risorse interiori, combinate fra loro, possono davvero cambiare la tua vita, perché ti mettono in grado di diventare padrone della tua mente, anziché schiavo dei tuoi ricordi, degli episodi del passato o delle tue emozioni.

Coscienza e consapevolezza.

Immagina di scendere in una cantina buia, dove non c’è illuminazione.

Hai in mano una torcia che ti permette di vedere una parte della cantina, a seconda di dove punti il fascio di luce.

Quando cambi direzione, cambia la zone che puoi vedere, mentre il resto della cantina sprofonda nel buio.

Bene: la luce della torcia è la coscienza, mentre la zona di cantina che riesci a vedere è l’area della tua consapevolezza.

Se spegni la luce, non vedi più nulla, quindi senza coscienza non c’è consapevolezza.

La consapevolezza è sempre “consapevolezza di qualcosa”, di quella porzione di spazio verso la quale rivolgo la mia attenzione, la mia coscienza.

Una delle più straordinarie risorse interiori che possediamo è proprio quella della coscienza, perché ci permette di diventare consapevoli dei nostri pensieri e delle nostre emozioni.

La consapevolezza è la base di tutta la crescita personale, per questo motivo la prima sessione del Percorso di Crescita Personale è dedicato allo sviluppo della consapevolezza, per questo è una delle più importanti risorse interiori.

La volontà è potere.

La più importante delle nostre risorse interiori è la nostra volontà.

La volontà è il simbolo della nostra libertà interiore, è ciò che ci rende liberi, unici e autonomi, è la differenza fra un essere umano e una macchina.

Il cammino di crescita personale è un lungo addestramento all’uso positivo, creativo e utile della nostra volontà.

La volontà è la risorsa interiore grazie alla quale noi possiamo decidere in che direzione puntiamo la nostra “torcia interiore”, cioè la nostra attenzione.

Grazie alla nostra volontà noi possiamo dire, ad esempio: “Questo pensiero o questa emozione non mi piace e io decido adesso di creare nella mia mente nuove strategie di pensiero e nuove modalità per gestire le mie emozioni”.

.